box google adsense orizzonatale

venerdì 15 giugno 2018

Il venerdì del libro #37 - Il giro del mondo in 80 giorni

Il giro del mondo in 80 giorni

Jules Verne



Phileas Fogg, flemmatico gentiluomo londinese, lancia una sfida agli amici del suo aristocratico club: a lui basterebbero solo 80 giorni per fare il giro del mondo. Parte quindi per uno spericolato e avventuroso viaggio in compagnia del fidato maggiordomo Passepartout, insieme a una buona dose di coraggio, astuzia e sangue freddo. Riuscirà mister Fogg a vincere la scommessa?

"In questo libro il "misterioso" Oriente e il "selvaggio" West emanano ancora i bagliori di un itinerario nel meraviglioso, ma la narrazione è una macchina modernissima, dal percorso già deciso, inscritto in un meccanismo perfetto. Al viaggio che è rischio, scoperta, mutamento, si contrappone - con uno sguardo profondo sul futuro - il viaggio che è calcolato sfruttamento del teatro di esperienze del mondo." (Gian Mario Villalta).

Trasparelena ha trovato questo libro* tra quelli d'infanzia del Traspamarito, e le è venuto in mente che in quarta elementare il suo maestro le aveva assegnato come compito per le vacanze la lettura di questo libro ma lei non l'aveva letto. 
Ebbene si _Trasparelena non ha fatto i compiti
Ora, dopo soli 35 anni, ha deciso di rimediare, e di leggere il libro, pensando a quel maestro che le è rimasto nel cuore. 
E ha avuto la conferma che ha sbagliato, a non leggere questo libro, non solo perchè i compiti si fanno, ma perchè di fatto le è piaciuto molto, anche se in tutta onestà i primi due-tre capitoli sono alquanto noiosi.

*l'edizione letta da Trasparelena non è questa ma una parecchio più datata, integrale e con una traduzione decisamente anni cinquanta.

Con questo post il Traspablog partecipa al venerdì del libro
recensione e foto www.ibs.it



4 commenti:

  1. Lo scorso anno sono stata a Nantes che è la città di Jules Verne: mi è piaciuta un sacco e mi ero ripromessa di leggere anche io Il giro del mondo in 80 giorni... mi hai ricordato che dovrei proprio farlo!

    RispondiElimina
  2. Io invece lo avevo letto e non mi era piaciuto. A mio fratello maggiore, invece, si, così come a mio marito.
    Che non sia il caso che lo rilegga anche io?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certi libri da grandi si apprezzano di più, secondo me

      Elimina

L'educazione è molto apprezzata