box google adsense orizzonatale

venerdì 11 gennaio 2019

Il venerdì del libro #53 - La costola di Adamo

La costola di Adamo

Antonio Manzini

 


Aosta, via Brocherel 22. Irina apre come di consueto la porta dell’interno 11 per entrare a casa Baudo dove lavora come colf. All’interno c’è qualcosa che non va, in cucina sembra sia passato un tornado, la camera da letto irriconoscibile. La donna urla al ladro e fugge in strada. Poi la macabra scoperta: in una stanza Ester Baudo è sospesa al lampadario con un filo di nylon attorno al collo. A prima vista pare trattarsi di un suicidio, poi però qualcosa non quadra; in più sono scomparsi gli ori. Una rapina finita male? Oppure? Secondo caso per il controverso vicequestore Rocco Schiavone nella gelida Aosta. Un personaggio fuori dagli schemi: scontroso, irritabile, trasgressivo al limite del lecito, ma con un senso della giustizia tutto suo, Schiavone ignora le procedure pur di raggiungere il suo scopo. E nell’indagine segue un suo filo logico e va controcorrente, mette il naso nella vita di Ester Baudo, le amicizie, il matrimonio monotono con Patrizio, rappresentante di articoli sportivi, e arrivato a un passo dalla verità ne rimane lui stesso spiazzato.


A Trasparelena Manzini è piaciuto molto, gli intrecci non sono mai banali, anzi, spesso sono sorprendenti! 


Con questo post il Traspablog partecipa al venerdì del libro
recensione e foto www.ibs.it



P.S. Trasparelena non è sparita, le ultime settimane del 2018 sono state parecchio toste, lavorativamente parlando, e ha dovuto eliminare qualcosa di superfluo per non sclerare. E comunque ha sclerato lo stesso. Ha eliminato l'aggiornamento del Traspablog ma non la lettura, che è stata una boccata di ossigeno nel casino

A scanso di equivoci Trasparelena ci tiene a precisare che avere tanto lavoro è sempre una cosa positiva, e quindi non se ne lamenta.


Nessun commento:

Posta un commento

L'educazione è molto apprezzata