box google adsense orizzonatale

venerdì 6 novembre 2015

La cena vegana

Trasparelena è parecchio carnivora.
E quando dice parecchio vuol dire che se deve scegliere tra una fetta di torta e un panino col salame non ha il minimo dubbio e sceglie il panino.

Questo ha fatto sì che la notizia della scorsa settimana che l'OMS ha dichiarato la carne cancerogena, in particolare quella lavorata, l'ha gettata nel più nero sconforto.
Come sopravvivere senza il prosciutto di parma, il salame di Varzi o di Felino, la bresaola della Valtellina e lo speck dell'Alto Adige? come????

In verità Trasparelena già lo sapeva che mangiare salumi e affettati non è proprio il top, quindi già da parecchi mesi aveva ridotto le quantità e cercato di ovviare con altro, magari anche con le verdure, perchè se Trasparelena è fortemente carnivora il Traspamarito è pesantemente mozzarellivoro.  

E siccome "non di sola mozzarella vive l'uomo" la rissa familiare è dietro l'angolo.

Sabato sera, quindi, approfittando del fatto che la BambinaGrande fosse stata invitata a una festa di Halloween, i Traspagenitori sono andati a cena al ristorante vegano.

E' stata un'esperienza interessante.
Questo il menu
ANTIPASTO
Crepes di kamut alla curcuma con chips di zucca e tartare di cereali e verdure miste
PRIMO
Ravioli di zucca con pesto di salvia e pinoli tostati
SECONDO
Polpetta di seitan con spezzatino di zucca al curry
DESSERT
Tortino di zucca con crema al caffè


Tutto molto buono devo dire, e anche gustoso. E per niente pesante. Si è mangiato dall'antipasto al dolce senza sentirsi appesantiti. 
Il fatto che Trasparelena abbia una vera passione per la zucca non è però un dettaglio secondario.

Posto che Trasparelena giammai diveneterà vegana, dato che ritiene che l'uomo è un essere onnivoro da troppi millenni per poter rinunciare completamente alle proteine animali senza avere delle ripercussioni sul suo stato di salute, e posto che il seitan non le pare particolarmente esaltante, che se non mangi la carne non vedo perchè ti debba inventare un surrogato che lo sembri, le piacerebbe riprodurre in casa qualcuno di questi piatti.

Trasparelena ha però i seguenti vincoli autoinflitti
a) non vuole prescindere dalla sua lotta al colorante e al conservante artificiale
b) qualsiasi cosa venga consumata nella Traspacasa dev'essere preparabile in minuti 15, oppure congelabile e scongelabile alla bisogna

Detto ciò si cercano ricette per un'alimentazione alternativa. 

Per cui oh sparuti ma si spera affezionati lettori, postate ricette e Trasparelena cercherà di provarle

Grazie Grazie Grazie

4 commenti:

  1. Io e l'Alpmarito mangiamo la carne tre o quattro volte la settimana ma latticini tutti i giorni. La verdura c'è sempre ma sempre la stessa e in modi molto semplici, per motivi simili ai tuoi. Quindi ricette, ahimè, non ne ho.
    A causa delle allergie di cui soffro, io in un ristorante vegano morirei di fame: non avrei mangiato nulla! Però mi piacerebbe mettere ancora più frutta e verdura nell'alimentazione: mi piaceva da matti prima di peggiorare nell'allergia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piacerebbe anche saper cucinare il pesce, ma oltre a mettere i filetti nel forno non so fare
      anche perchè non voglio friggere (soffro di colite, non posso mangiare molto fritto)

      Elimina
  2. Dov'è questo ristorante vegano? Monza?

    Mi daresti l'indirizzo per favore :)
    grazie <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corsico, il link è http://www.myristorantebiovegano.it/

      Elimina

L'educazione è molto apprezzata