box google adsense orizzonatale

giovedì 31 gennaio 2013

Liberiamo una ricetta #liberericette

Come già ho avuto occasione di dire, Trasparelena non è una gran cuoca, e spesso ricade nella spirale del prosciutto, perchè è facile-e-veloce.
Però diciamocelo, non di solo prosciutto vive l'uomo, e nemmeno la donna, e a maggior ragione una donnina di soli sei anni e tocca.
Quindi urgeva porre rimedio
E ci si sta impegnando, fissando la regola del "prosciutto once a week". Gli altri giorni ci si impegni a mangiare altro.

Così domenica sera ho fatto questo fantastico risotto con la zucca
Ingredienti per tre persone

Versione bravacuoca
160 grammi di riso carnaroli
1 litro di brodo di carne
uno spicchio di zucca fresco, affettato
uno scalogno e un gambo di sedano
olio EVO qb
un rametto di rosmarino

Versione superfast - che poi è quella che ho fatto io e che vado a descrivere

160 grammi di riso carnaroli
1 litro di brodo di carne già "brodato" come dice Seavessi, e messo nel cartone. Io uso quello della star, carni miste (la Star non mi paga, sapevatelo)
uno spicchio di zucca fresco, affettato. La zucca si può benissimo pelare e tagliare a fettine e poi congelare per i tempi duri. Infatti io ho usato la zucca congelata
uno scalogno e un gambo di sedano che un mesetto fa avevo provveduto a tritare e congelare nella formina dei cubetti del ghiaccio.
olio EVO qb
un rametto di rosmarino. Va bene anche quello già essiccato e messo nel vasetto.

Far riscaldare il brodo in un pentolino, fino a che non arriva a ebollizione.
In una pentola capiente, meglio se antiaderente fare sciogliere due o tre cubetti di scalogno-e-sedano con un po' di acqua. Quando l'acqua si è asciugata e il trito si è ben sciolto aggiungere un filo di olio evo e metà della zucca affettata. Lasciare l'altra metà da parte.
Far sciogliere bene la zucca, se necessario aggiungere poca acqua o poco brodo. Quando la zucca si è ben ammorbidita mettere il riso, far tostare un paio di minuti mescolando e poi aggiungere il brodo un po' alla volta fino a completa cottura del risotto. 
Qui ci sono due scuole di pensiero

  • la mescolata continua, che prevede l'aggiunta del brodo poco alla volta
  • la mescolata one shot, che prevede l'aggiunta del brodo tutto in una volta e poi lasciare li a cuocere da solo
io ho fatto una versione mista, chevvelodicoaffare? per cui ho aggiunto 1/3 del brodo subito, poi un altro po' e via così mescolando ogni 3 o 4 minuti, non continuamente. Le volte che mescolavo, provvedevo a schiacciare bene la zucca per fare in modo che non restassero troppi pezzetti grandi.

Nel frattempo, mentre il riso si cuoce, in una pentolina antiaderente mettere la zucca rimasta con un filo di olio evo e fare cuocere (meglio coperta per non farla bruciare) se necessario aggiungere poca acqua o brodo.
A cottura della zucca ultimata (ci vanno 5-10 minuti) aggiungere un rametto di rosmarino e coprire ma spegnendo il gas, nell'attesa che venga pronto il riso.

Quando il riso è cotto (il carnaroli impiega circa 19 minuti) e adeguatamente asciugato (alla fine si dosa il brodo e la mescolata a seconda di quanto lo si vuole cremoso/asciutto) si impiatta e si aggiunge all'ultimo la zucca che è stata cotta a parte.

Una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato ed è pronto!



 “Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web


Nessun commento:

Posta un commento

L'educazione è molto apprezzata