box google adsense orizzonatale

mercoledì 28 novembre 2012

Cattiva madre

Una sera a settimana vado a correre. Dalle 18.15 alle 19.30. Compresa la doccia.
Quella sera li, la BmbinaGrande cena con il Traspamarito. Io inizio dopo, poi finisco con loro.
Per questo sono una cattiva madre perché un pasto al giorno VA FATTO TUTTI ASSIEME.

Due sere a settimana o meno il Traspamarito va a correre e cena dopo, da solo (perché lui corre di più e sta fuori più a lungo)
Siamo cattivi genitori perché un pasto al giorno VA FATTO TUTTI ASSIEME

Da notare: se io esco sono una cattiva madre, se esce il Traspamarito siamo tutti e due cattivi genitori
Da notare anche: fino ai 6 anni della BambinaGrande non mi sono persa una cena.

Grazie Traspanonna per riuscire a farmi sentire in colpa perché lavoro più di quanto già mi senta al normale.

10 commenti:

  1. Tu non sai quanto ti capisco, da quando sono madre mia madre è diventata la mia peggior nemica! Pare che tutto ciò che faccio non vada mai bene, ma se mio figlio cresce bene ed è sereno tanto male non sarò!?!
    Un abbraccio solidale.
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia madre in generale mi supporta, però ha 'ste uscite che sono un po' spiazzanti.
      io dovrei imparare a non restarci male.
      Per il resto devo dire che è brava, con la bambina fa quello che le dico io, e riconosce che il suo e il mio ruolo sono diversi.

      Elimina
    2. Dimenticavo: benvenuta Anna!

      Elimina
  2. Ma quale cattiva madre! Non puoi impedire alle persone di dire certe cose... ma puoi impedire a te stessa di ascoltare certe cose... e soprattutto impedire che queste cose possano mettere pesi alla tua coscienza già mediamente tormentata! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è molto difficile essere figlia di una casalinga ma non poter fare la casalinga. Non lo fa apposta ma proprio non ci pensa, non sa cosa voglia dire stare 9 ore in ufficio.
      In generale è difficile, non solo con la gestione della bambina. Quando ero appena sposata mi riprendeva per non fare bene certi lavori di casa, ma se sei a casa solo di sera, è un po' difficile, ecco!
      Vabbè, portiamo pazienza, dai!

      Elimina
  3. A volte non possono proprio capire quanto le nostre vite e la nostra mentalità possano essere diversi dalle loro, e noi non capiremo del tutto i nostri figli, direi che è fisiologico, pazienza...e poi stiamo parlando di dettagli, se ci pensi bene: il numero ideale di cene famigliari? È come dire che ci vuole la maglia di lana: crescono tutti bene a prescindere, le cose che incidono veramente sono altre e, in fondo, lo sappiamo tutti, solo che a volte i dettagli emergono sul resto.. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si hai ragione! infatti me la son presa al momento ma poi mi è passata. Per gli altri come fai sbagli, però nel lungo periodo si nota se si è fatto bene.

      Elimina
  4. a volte le persone a noi vicine fanno delle uscite che possono davvero far male, un conto è lo sproloquio della vicina che puoi bellamente ignorare, un conto è la frase di una persona a cui tieni e che ha un posto speciale per noi. via i sensi di colpa, l'unica tua colpa é di essere stata presente a troppe cene in famiglia e poche con solo tuo marito :D

    RispondiElimina
  5. Ora ti dico un segreto: venerdì io e il marito eravamo in ferie ma abbiamo mandato lo stesso i bambini a scuola e ci siamo presi una giornata per noi.
    Te ne dico un altro: sabato, mi sono presa tutta la giornata per me. Ero piena di sensi colpa ma... sai quanto mi è servita? Ora sono molto più serena con tutti.
    A volte il tempo per noi serve per recuperare quella serenità che ci fa essere mamme più serene. Donna più serena = mamma più serena.

    RispondiElimina

L'educazione è molto apprezzata