box google adsense orizzonatale

lunedì 12 settembre 2011

E' andata bene

E' andata bene.
Anzi benissimo.
Per fortuna.

La BambinaGrande dai nonni è stata brava, si è addormentata in fretta e ha dormito tutta la notte serena.

Noi Traspagenitori temporaneamente orfani siamo andati a cena fuori, come quando eravamo fidanzati, e poi abbiamo passeggiato-passeggiato-passeggiato. E abbiamo chiacchierato. E abbiamo pensato alla nostra bambina meravigliosa. 
Perchè stare in due è stato bello, però noi adesso siamo in tre, e l'assenza si sentiva. E tanto.

Si è sentita la sera, prima di uscire, con la casa silenziosa. 
Mi son fatta una doccia di quasi un'ora mentre il Traspamarito tornava dalla corsa, perchè non ci potevo stare fuori dalla doccia in silenzio.
E prima sono andata al supermercato con l'amica E. e il suo Piergigetto, pure se non mi serviva niente. 
Perchè non ci volevo stare a casa da sola.
E quando siamo tornati dalla nostra passeggiata (alle 23, non troppo tradi, che già così ci sembrava notte fonda, peraltro) la casa era silenziosa, ed è stato strano non fare tutto in silenzio.
E la notte mi sono svegliata per andare in bagno, e la cameretta vuota mi ha messo un certo magone.
Non l'abbiamo mai avuta la cameretta vuota, che quando siamo andati ad abitare nella Traspacasa-dei-sogni la BambinaGrande era già un Mostro di 18 mesi. Ed è veramente una roba brutta.

E abbiamo pensato alle coppie che non hanno figli, a quanto dev'essere dura. 

E la mattina dopo non vedevamo l'ora di riabbracciarla, e ce la siamo coccolata per tutto il weekend.

Abbiamo parlato insieme di questa esperienza e lei mi ha detto una frase sorprendente. Una frase che ancora una volta mi ha fatto capire che lei è migliore di me.
Mi ha detto "Mamma, ci vado ancora a dormire dalla nonna, se posso"

se posso

Io in quel "se posso"  ci ho visto una maturità che non mi sembra da 5-enne, che  io forse non ho nemmeno ora, se penso a me con lei.

E comunque potrà, perchè noi giovedì e venerdì' abbiamo questo famoso offsite meeting in Toscana, per cui lei dovrà stare con in nonni. 
Non avevo voglia prima, e non ho voglia nemmeno ora, di andare. Però vado serena. 
Però mi mancherà, che i figli si fanno (anche) per goderseli, e non per farli crescere ai nonni. Ecco.

Nessun commento:

Posta un commento

L'educazione è molto apprezzata