box google adsense orizzonatale

venerdì 24 luglio 2009

Metamorfosi di un Mostro in una BambinaGrande

Oramai siamo a casa da una settimana, praticamente.

E rivedere il Mostro nel contesto casalingo mi fa un certo effetto.

Perchè non è come prima, è tutto diverso.

Siamo partiti con una bambina che beveva il latte e la camomilla nel biberon e siamo tornati con una bambina che usa la tazza, al più con la cannuccia.

Siamo partiti con una bambina che avevo attaccata come una cozza in ogni momento della giornata e siamo tornati con una bambina che si divide equamente tra papà e mamma.

Siamo partiti con una bambina che mordeva e leccava e ciucciava ogni cosa che le capitava sottotiro e siamo tornati con una bambina che va in bagno da sola, si lava i piedi sa sola (spettacolare), si veste quasi da sola e dice delle cose che mi lasciano senza parole.

Siamo partiti con una bambina che per mangiare si doveva litigare e siamo tornati con una bambina che si mette sulla sedia all'inizio della cena e scende solo dopo che ha mangiato la frutta.

Siamo partito con una bambina che per addormentarsi doveva tenere i miei capelli tra le dita e siamo tornati con una bambina che quasi si addormenta da sola (questa settimana ho avuto un sacco da stirare e quindi non potendole dare retta in serata sono rimasta sul  suo letto seduta a leggere mentre lei si addormentava, come facevo al mare, ma comunque bastano 10 minuti, non l'ora che serviva prima).

Siamo partiti con un Mostro e siamo tornati con una Bambina Grande.

Amore della mamma, forse mai come ora ti sei staccata da me. Forse mai come ora ti sento vicina e godo di ogni minuto della tua presenza e di ogni cosa che fai con me.

Perchè diciamolo, farsi 10 minuti di doccia in silenzio e solitudine sentendo in lontananza le risate del Mostro con il Traspamarito non ha prezzo. Mangiare chiacchierando serenamente senza dover continuamente sgridare o imboccare con la sinistra pure.

E non avendo il Mostro sempre attaccato come una cozza riesco a fare le cose di base (tipo lavarmi o cucinare o lavare/stirare/riordinare un minimo) e poi a stare con lei con piacere, e nemmeno l'addormentamento mi pesa più (tant'è che lei lo sente ed è meno esigente).

Ora devo valutare se non sia il caso di cambiare l'intestazione del blog... 

Nessun commento:

Posta un commento

L'educazione è molto apprezzata