box google adsense orizzonatale

mercoledì 16 marzo 2016

Ci sono cose che non si imparano

Trasparelena è fondamentalmente una frescona, e lo sa, ma non può farci niente

Trasparelena ha un collega che è anche amico della Traspafamiglia

Collega ha una fidanzata. Non hanno figli
Trasparelena cerca di legare con Fidanzata, visto che Collega è amico della Traspafamiglia.

Fidanzata è disoccupata. 

Trasparelena l'altro giorno ha saputo che c'era una possibilità di lavoro per Fidanzata e ha passato a Collega un indirizzo e-mail a cui scrivere.

La sera stessa ha ricevuto i seguenti messaggi sul cellulare da Fidanzata

ore 19.32 su whatsapp
"ciao come state? io molto impegnata. puoi dirmi questa cosa in merito al contatto per il lavoro";

ore 19,40 SMS
"ciao come state? io molto impegnata. puoi dirmi questa cosa in merito al contatto per il lavoro";

Trasparelena ha visto i messaggi alle 20 e ha risposto
"ciao tutto bene scusa la cosa che mi hai chiesto non la so"
e siccome si è sentita maleducata ha aggiunto
"scusa se rispondo solo adesso ma le serate sono sempre concitate e mi sono seduta solo adesso"

e ha aspettato

ha aspettato

ha aspettato

sono passati 2 giorni e sta ancora aspettando.

Perchè lei ricevendo un sms come quello che ha mandato da una persona che le ha fatto un favore avrebbe risposto almeno un  "nessun problema anzi scusa se ti ho disturbato"


Il Traspamarito le ha detto chiaro e  tondo "ancora ti aspettavi qualcosa?"

E ha ragione.
E il fatto che abbia ragione è discretamente scocciante, perchè il Traspamarito è uno che trova una giustificazione per tutti. Ma stavolta non si è nemmeno sprecato a provarci.

E nonostante Trasparelena lo sappia, che non si deve aspettare nessun gesto di avvicinamento da questa persona, non riesce a fare a meno di rimanerci male.
Perchè non riesce a imparare a non avere fiducia nelle persone. E forse non vuole nemmeno farlo.

6 commenti:

  1. Come ti capisco, solo che la sottoscritta dopo l'ennesima mazzata (e ti assicuro che è stata clamorosa) ha deciso che no, non ha più voglia di crederci ed è diventata terribilmente cattiva.
    Però tu fai ancora bene ad avere fiducia e ti auguro che non ti capiti mai ciò che negli ultimi due anni è successo a me!
    Un bacio
    Anna

    RispondiElimina
  2. Mi sa che una così il contatto per il lavoro non la merita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e invece io spero che la prendano, nonostante tutto, perchè questa cosa del lavoro alla fine è un alibi perchè si pensi "poverina che è disoccupata" e ogni volta che non la prendono io penso che forse se non la prendon ci sarà un motivo, e poi mi sento una brutta persona per averlo pensato.

      Elimina
  3. Perché lei il lavoro, fondamentalmente, non lo vuole. Stop. E comunque ti capisco: anche io sono così. Tant'è che mi sono appesa un articolo di un giornale all'interno della sponda del guardaroba: il titolo è se fate qualcosa non aspettatevi mai nulla, men che meno gratitudine.
    E' dura. Ma ogni tanto rileggerlo mi fa bene....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io penso che in fondo lei il lavoro non lo voglia...

      Elimina

L'educazione è molto apprezzata