box google adsense orizzonatale

martedì 17 marzo 2015

L'effetto boomerang di whatsapp, ovvero le mamme delle elementari sono una brutta razza. E pure i papà

La BambinaGrande fa la terza elementare.
Trasparelena si sentiva serena, oramai la BambinaGrande è in terza e nessuno aveva mai parlato di fare il malefico gruppo whatsapp della classe, e ascoltava con compatimento le amiche afflitte da decine di chattini quotidiani, che diventavano centinaia nel weekend per i compiti.

Questo fino al mese scorso

Il mese scorso la rappresentante (che ha perso dei punti, con questa mossa, ahilei) ha pensato bene di fare un gruppo whatsapp per comunicare degli avvisi urgenti in merito alla refezione scolastica, dato che ci  sono stati dei problemi.
Il fine era nobilissimo ma da questo all'abuso è stato un attimo

Dal weekend successivo son partiti i chattini di aiuto sui compiti, e quali pagine, e quali testi e come si fa se non c'è il quaderno etc.

Poi c'è stata la festa della donna, e tutte a mandare le solite foto e i soliti messaggi, bellamente rubati da Facebook, peraltro.

Trasparelena tamponava mettendo il gruppo silenzioso e leggendo di tanto in tanto, giusto per non perdersi qualche avviso.

Questo fino a domenica scorsa, quando un papà (SI UN PAPA'), ha trovato un errore di scrittura nel quaderno di inglese della figlia e ha mandato il seguente messaggio

Buongiorno volevo sapere se la parola bisquits la copiata male mia figlia o è opera della maestra d'inglese? Chiedo conferma ai genitori che conoscono l'inglese

rincarando alle cortesi risposte di qualche mamma che suggeriva si fosse trattato di una svista con

Svista di chi se la copiata dalla lavagna?

Ora, tralasciando il fatto che questo papà ha scritto per ben due volte "la copiata" come si può mettere così in discussione la professionalità di un'insegnante in un luogo dove non può nemmeno difendersi?

Trasparelena ci è rimasta malissimo.

Va bene che le maestre hanno in mano l'educazione dei nostri figli però non sono neolaureate, e fanno questo lavoro da parecchi anni, e si vede che ci mettono passione.
La maestra d'inglese, nello specifico è meravigliosa. Ha dei problemi, che lei stessa ammette, a tenere la disciplina, ma ha un approccio veramente stupendo alla materia e con i bambini. 
Trasparelena ha assistito a una lezione una volta ed è uscita commossa. 

Io non credo che il simpatico papà sia un insegnante, e anche se lo fosse, se crede che la maestra abbia sbagliato chieda un appuntamento e ci vada a parlare, non la screditi agli occhi degli altri genitori in un momento in cui non si può difendere. Tutti devono avere il diritto di difendersi e parlare alle spalle è proprio una cosa schifosa.

Se una persona che nella vita si occupa di tut'altro venisse a dirmi che io faccio male il mio lavoro che faccio da 15 anni io mi offenderei, mi offenderei a morte!
Allo stesso modo trovo profondamente irrispettoso che noi genitori ci permettiamo di giudicare l'operato degli insegnanti dei nostri figli (a meno di violenza, fisica o verbale, ovviamente, o di palese inadempienza e non svolgimento del programma, ma non è assolutamente questo il caso, anzi, i bambini lavorano molto)

Trasparelena è rimasta veramente amareggiata da questo atteggiamento, e ha deciso di non rispondere niente. Per fortuna un'altra mamma ha fatto notare che non è il caso di fare una tragedia di ogni sciocchezza e ha messo tutti a tacere (brava!)

Domanda: ma queste cose capitano solo a noi o dappertutto? cioè, Trasparelena è stata sfigata a finire in mezzo a questa gente criticona e maleducata? o è una cosa diffusa?


14 commenti:

  1. è una cosa diffusa... allora io avendo due gemelli in classe diversa ho due chat distinte....una è abbastanza soft, messaggi della rappresentante, qualche battuta simpatica e richiesta compiti che poi è anche utile se sei stato assente....invece nell'altra chat mi inserisco poco è diventata una cosa ingestibile tanto che la rappresentante ne ha creata una ad hoc per le comunicazioni per la scuola e ha lasciato l'altra per i discorsi tra di noi....dove io intervengo poco visto esperienze passate dove una frase detta in un certo contesto poi viene strumentalizzata altrove o dove mamme che fuori la scuola ne dicono tutti i colori nelle chat sono delle "sante"....un delirio insomma....basta saperlo insomma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per aver condiviso la tua esperienza. quindi è una cosa diffusa.
      che tristezza!!

      Elimina
  2. cosa diffusa purtroppo… soltanto di recente ho capito il modo per levare la suoneria per notifiche… ho riniziato a respirare… era un continuo bip bip!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qui va a ondate. Quando ne parte una tolgo la suoneria per 8 ore.
      altrimenti non si sopravvive

      Elimina
  3. Purtroppo è una cosa diffusa. Anch'io ho due chat di classe avendo i gemelli e posso dirti che uno di questi gruppi è davvero infrequentabile, persino il rappresentante ha quasi smesso di scriverci per prendere le distanze da gente che si permetteva di dire di tutto e di più.
    Secondo me in questi casi bisognerebbe tornare ad usare la posta elettronica che forse (ma forse eh) frenerebbe un po' il botta e risposta selvaggio. Magari si eviterebbe il flusso di pensieri a favore di cose più meditate.
    E, a proposito di "la copiata", tempo fa facevo leggere a mio marito alcuni strafalcioni dello stesso genere scritti in chat da una mamma che lavora come impiegata da un notaio. E niente, mi sono chiesta, ma come fa questa gente sul lavoro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la polemica imperversava pure via mail, ma in effetti era più "ignorabile". Io credo (spero!!!) che questo papà non faccia un lavoro di concetto vah!

      Elimina
  4. A parte il fatto che uno che scrive "la copiata" non ha proprio diritto di parola in nessun luogo pubblico, reale o virtuale che sia... XD
    Io sono rappresentante nella classe di Matilde (quarta elementare) e grazie alla mia proverbiale autorità e autorevolezza riesco a disciplinare i miei genitori meglio di un sergente dei marines. Con il sorrisino e la gentilezza ho messo subito a tacere le catene, le immagini di auguri, i pettegolezzi e i discorsi da bar e il gruppo fila liscio come l'olio, al punto che quelle mamme che hanno figli in altre classi e che, dunque, frequentano anche altri gruppi di questo tipo, parlano del nostro sempre come un'oasi felice! :-D
    Come coi bambini, il dolce e l'amaro, la tenerezza e la disciplina......... il bastone e la carota! Ops! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei stata brava! io per fortuna non sono rappresentante. Non ce la potrei fare!

      Elimina
  5. Per fortuna il nano e' ancora alla materna e il mio cellulare non ha connessione internet..mi sa che avrò cura di non cambiarlo ancora per moooolta anni!
    P.s. Una padre che scrive "la copiata" non ha diritto di giudicare, secondo me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla materna era moooooooooolto meglio. con le elementari c'è stata una _triste_ involuzione
      sigh

      Elimina
  6. Mi terrorizzi Elena! Al momento faccio parte di un gruppo ristretto di mamme e le comunicazioni sono rare ma l'ingresso alle elementari mi spaventa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti auguro di essere più fortunata, io ho notato però una grossa differenza con l'asilo. Purtroppo.

      Elimina
  7. Grazie.
    Davvero. Grazie.

    Questo post ha notevolmente ridimensionato il "gruppo II C" di cui, mio malgrado, faccio parte. E' un pollaio e non ci piove, ma malignità non ne ho mai viste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. son contenta di essere stata utile ;)

      Elimina

L'educazione è molto apprezzata