box google adsense orizzonatale

giovedì 8 maggio 2014

Non dirmi che hai paura

la scorsa settimana ho letto questo libro.
(si sarebbe pure visto se il badge anobii non avesse smesso di funzionare, anzi help)
comunque
ho letto questo libro
in tre giorni (notti)
è una storia vera
bellissima
struggente e istruttiva
ho pianto
ho pianto tantissimo

E' la storia vera di una campionessa di atletica leggera somala. Samia Omar.
Una ragazza che ha vissuto tutta la vita con la guerra, iniziata qualche mese prima della sua nascita. Una guerra tra etnie, che ad un certo punto diventa una guerra di religione.
Una storia di sport, ma anche di amicizia bellissima. E di guerra, di come la guerra rovina tutto.
In un paese poverissimo alla gente non interessa fare al guerra. Nemmeno sa perchè si combatta. Eppure si combatte, eppure la gente non è libera, eppure le persone diventano orribili. Per sopravvivere.
Samia voleva solo correre, e andare alle olimpiadi per portare in trionfo i colori della sua nazione e un messaggio di libertà al mondo
E invece arriverà ultima. Perchè non ha un allenatore, nè cibo adeguato, nè modo di allenarsi.
E poi il suo paese la costringerà a correre con il burqa. Nonostante sia la migliore atleta del suo paese.

Alla fine Samia, con la morte nel cuore, deciderà di fare il Viaggio, con la maiuscola, per cercare un futuro migliore, perchè portare un messaggio di libertà dall'interno è oramai impossibile. Perchè vuole correre ma correre davvero.

Il racconto del Viaggio è una cosa pazzesca. Noi europei non abbiamo proprio idea di cosa significhi.
Il libro merita solo per questa lezione pazzesca.

Lo consiglio a tutti.


6 commenti:

  1. Grazie per la seganlazione, può piacere nche a me che di sport ne so meno di zero?
    Per quel che riguarda anobii anche a me il link non funziona più, ho l'impressione che non sia più tanto aggiornato, peccato! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me può piacere anche ai non appassionati di sport, perchè non ci sono dettagli tecnici.

      Elimina
  2. Anch'io l'ho letto. E' davvero bellissimo. E mi ha fatto piangere come una fontana....

    RispondiElimina
  3. L'ho leggerò sicuramente, grazie del prezioso suggerimento!

    RispondiElimina
  4. Ti ho Booknominata, se ti va di partecipare!
    Mi farebbe piacere.
    http://www.mammavvocato.blogspot.it/2014/05/booknominata.html

    RispondiElimina
  5. Adesso che l'ho letto, grazie alla tua segnalazione, posso confermare la tua recensione.
    bellissimo e molto istruttivo, da leggere!
    Grazie!

    RispondiElimina

L'educazione è molto apprezzata