box google adsense orizzonatale

lunedì 18 novembre 2013

Le tagliatelle di Trasparelena

Trasparelena ha origini emiliane, nemmeno troppo lontane. I Traspanonni da sempre a Natale fanno i ravioli.
Per essere precisi fanno i cappelletti, che sono ravioli di carne con il buco (non quadrati, per intendersi) e i tortelli, che sono mega ravioli di erbette e ricotta. 
Questo significa che la Traspanonna prepara la pasta e il Traspanonno prepara il ripieno
Questo significa che per i primi trent'anni della sua vita (ma pure un po' di più) Trasparelena ad ogni Natale ha collaborato in questa operazione. 
E diciamolo, alla fine si impara!
Trasparelena ha trovato sempre molto affascinante "fare la pasta" e così si è cimentata insieme alla BambinaGrande. 
Per i ravioli serve una certa preparazione di base che ancora le sfugge (il brasato per i cappelletti, e le erbette per i tortelli) ma sulla pasta all'uovo è preparata.
Ecco la testimonianza fotografica, che peraltro oltre alla perizia come pastaia testimonia una certa incapacità come fotografa.



Ricetta: 
Ingredienti
300g farina 00 ( io ho usato quella bio dell'Esselunga) più quella per la spianatoia
3 uova
un pizzico di sale
l'asse per impastare (o, mi dicono) un tavolo di marmo.
opzionale la nonnapapera, che è la macchinetta per tirare la pasta e fare le tagliatelle che si vede nella prima foto, che è un regalo di nozze, usata subito dopo quasi 10 anni di matrimonio per la prima volta!

mettere in una marmitta abbastanza grande la farina, le uova e il sale. Mescolare dapprima con un cucchiaio di legno, successivamente trasferire il tutto sulla spianatoia e impastare a mano con un certo vigore finchè la pasta non assume una consistenza liscia ed elastica. 
Avvolgere in un tovagliolo umido e montare la nonnapapera. 
Quindi procedere a stendere la pasta e a tagliarla "a forma di tagliatella"


7 commenti:

L'educazione è molto apprezzata