box google adsense orizzonatale

martedì 16 luglio 2013

Dell'ansia.

L'ansia è come il raffreddore.
Un momento stai bene e poi improvvisamente cominci a starnutire e soffiarti il naso.
Solo che se ti prendi il raffreddore, puoi combatterlo con l'aspirina. E comunque sai che tempo tre-cinque giorni ti passa. 
L'ansia no. Non c'è una medicina da banco che ti permette di contrastare i sintomi. E i sintomi sono subdoli, non sono sempre gli stessi.
Certo, direte, anche il raffreddore non è sempre uguale a se stesso. A volte ti cola il naso in modo irrefrenabile o starnutisci ininterrottamente, altre volte invece il naso ti si chiude, e ti si tappano anche le orecchie. 
A volte ti si preannuncia con un pizzicore al naso, altre con il mal di gola. Raramente ti viene la febbre, ma in quei casi puoi startene al calduccio e aspettare che passi, e alla fine non va nemmeno troppo male. 

L'ansia ti assale improvvisamente, senza troppo preannunciarsi, appunto come un raffreddore. Solo che se al terzo starnuto capisci di esserti raffreddato, per l'ansia  il più delle volte, quando realizzi che ci sei dentro ce l'hai già da un po' di giorni.
A volte ti viene la nausea, che pensi a chissà cosa avrai mangiato.
O non ti viene fame.
Altre volte ti sembra tutto molto difficile, ogni piccolezza un ostacolo insormontabile.
Oppure hai dei momenti che ti metteresti a piangere, così, senza motivo. Ma non lo fai, perchè ti sembra troppo grave. Perchè fondamentalmente lo sai che i motivi per piangere sono altri.
Dormiresti sempre, oppure non riesci a dormire. E ti arrabbi troppo, per cose che non meritano.

E se col raffreddore spesse volte riesci a dire "me l'ha attaccato Tizio" o "ho preso freddo in quel momento li, e maledetta aria condizionata" per l'ansia no. Non riesci quasi mai a trovare la causa. Ma quando ci riesci di solito è il momento che ti passa.

Trasparelena ha l'ansia. E lo sa. Lieve, ma subdolamente latente.
E già il fatto che lo sappia è una buona cosa.
E lo sa anche il Traspamarito, che ha imparato che a volte ecco, le capita. E cerca di venirle incontro più che può (santo subito) perchè lo sa che non è una cosa che si può contrastare. Perchè a contrastarla si fa peggio. E se invece l'assecondi ci convivi pure, se è leggera come questa volta.
E se non può prendersi un'aspirina ci sono sempre i fiori di Bach. Che un po' aiutano. E lo yoga, grazie al quale le volte che capita, è molto più lieve.
Trasparelena ha un po' di ansia, e in certi momenti preferirebbe di gran lunga avere il raffreddore.
E in ogni caso spera che questo gioverà alla prova costume. Tanto per cercare di vedere il bicchiere mezzo pieno


10 commenti:

  1. Mi spiace tanto che ti sia 'raffreddata'. Ma sei fortunata, hai dalla tua lo yoga, bach, e il marito comprensivo.
    Spero migliori presto. Intanto è bello vedere il bicchiere mnezzo pieno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! Da quando c'è il marito è comunque moltomoltomolto più gestibile. Alla fine resta una cosa noiosa, proprio come un raffreddore.
      E comunque oggi sto quasi bene (almeno mi sembra)
      :-)

      Elimina
  2. Anche soffro d'ansia..e la corsa ormai non mi aiuta piu'...uffauffauffa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente dipende da persona a persona. A me aiuta tanto anche parlarne!

      Elimina
  3. Ma per cosa?
    Anche a me a volte viene l'ansia, ma sempre in relazione a qualcosa di preciso... es. per l'esito di una riunione o di un esame medico, per la febbre dei bimbi quando non scende, ecc. Oppure tu stai parlando di un'ansia più generica?
    In ogni caso, meno male che la sai gestire!!! A me quando prende, non passa fino a quando "l'evento" non si conlude (es. finisce la riunione, ho i risultato dell'esame, la febbre passa.... and so on!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte mi viene in relazione a un evento, a volte no. A gennaio mi era venuta a seguito di un problema della BambinaGrande con la maestra. Ora boh, è così, un po' latente. Ma va meglio.
      Più che gestirla direi che la si prende e amen.

      Elimina
  4. brutta cosa l'ansia... ma tu mi sembri abbastanza equipaggiata tra marito, fiori di bach e yoga... poi pian piano scompare o almeno non si sente più di tanto! Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si dai, alla fine è _anche_ un modo per farsi un po' coccolare :-)

      Elimina
  5. Eccomi, presente. L'ansia (che difficilmente sfogo fisicamente) mi regala di solito anche meravigliose cefalee muscolo tensive. Arriva nei momenti in cui la mia vita e piena zeppa di cose e di grane e poi se ne va. La mia cura (oltre alla profilassi per le cefalee) è circondami di cose belle e chiacchiere. Non risolvono ma aiutano tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sembra un bel modo di curarsi (a parte la profilassi per le cefalee, ovviamente)

      Elimina

L'educazione è molto apprezzata