box google adsense orizzonatale

domenica 2 settembre 2012

Ottochilometri

Io, al km 0
Ho corso Otto Chilometri
che poi sarebbero Ottomila Metri
che poi sarebbe anche un'ora e dieci (vado piano, lo so)

Insomma, ho corso questa distanza qui senza fermarmi, se non proprio a metà, al km 0 per fare una foto (abitiamo su una pista ciclabile al km 4, abbiamo corso fino allo 0 e ritorno)

E la cosa stupefacente è stata che all'arrivo, dopo appunto Ottochilometri non avevo nemmeno il fiatone.
E il giorno successivo non avevo nemmeno troppo male alle gambe.

Ok, all'ultimo km le gambe le ho discretamente trascinate

Ok, dopo la corsa sono stata quasi mezz'ora in ammollo nella vascadabagno e poi un paio d'ore sdraiata sul divano.

Però è stato bello, oh se è stato bello!
Una soddisfazione indescrivibile!

*nota tecnica: ho più che raddoppiato il mio personale: da quasi 4 km in 30 minuti a 8 km in 1h10 min

2 commenti:

  1. Complimenti per gli 8 km di corsa, tieni presente che quando faccio corse lunghe a me i dolori arrivano dopo 2 giorni. Se sei una "principiante" ti troverai, come mi ci sono trovato io ai miei tempi, a raccontare le distanze e i tempi a chiunque, anche a persone a cui non può interessare minimamente; poi un giorno ti capiterà di vedere in TV una maratona o una corsa qualsiasi e ti renderai conto che quelli bravi vanno al doppio della tua andatura, un po' ti scoraggerai ma poi però arriverai alla conclusione che la vera sfida è quella con se stessi.

    RispondiElimina
  2. @//A: il Traspamarito fa le maratone, quindi ho presente che va al doppio (anche di più) della mia velocità. L'eccezionalità dei miei 8km sta nel fatto che io sono storicamente avversa alla corsa, e invece ora mi sto appassionando... sarà una crisi di mezza età anticipata :-)

    RispondiElimina

L'educazione è molto apprezzata