box google adsense orizzonatale

martedì 7 agosto 2012

Cane da formaggio

Premessa: il Traspanonno è emiliano e mi ha passato (penso anche geneticamente) una certa passione per il Parmigiano, così quando si passa dalla zona (tipo tornando dalle vacanze) ci si ferma alla prima latteria sociale che si trova a fare un po' di scorta, sfruttando il fatto che i prezzi sono mooolto più bassi (anche 6€/kg per un formaggio di qualità superiore rispetto a quello che si trova al super)

E quindi, sabato, tornando dalle vacanze siamo usciti al casello di Reggio Emilia e ci siamo incamminati verso la nostra latteria sociale di fiducia (ovvero l'unica che conoscevamo), a 5 minuti dal raccordo autostradale.

CHIUSA

chiusa il sabato pomeriggio di luglio e agosto. Dopo l'iniziale sconforto mi sono illuminata: ho abbassato il finestrino e ho detto al Traspamarito di andare avanti, che nella operosa Emilia tutti i paesini hanno la loro brava latteria sociale. E se la nostra solita era chiusa magari un'altra non lo sarebbe stata.
Ho abbassato i finestrini e ho iniziato a fiutare l'aria, cercando il profumo del formaggio, o la puzza di mucca, a scelta.

E alla fine l'ho sentita, la puzza di mucca, e ho visto un furgoncino per il trasporto latte che usciva da una cascina. 

Partire all'inseguimento è stato un attimo, come nei migliori films polizieschi, e dire al Traspamarito "segui quel camioncino" è stato fichissimo, come salire su un taxi e dire all'autista "segua quella macchina" che si vede nei film ammericani!

Il furgoncino andava come un treno (ha bellamente lisciato un paio di precedenze, ehm) ma ce l'abbiamo fatta, e abbiamo raggiunto una latteria sociale a Massenzatico, dove abbiamo fatto il nostro rifornimento. E anche un po' di amarcord per il Traspanonno che in quel semi-paesino ha abitato diversi anni, quando glielo abbiamo raccontato.

La BambinaGrande, manco a dirlo, si è subito ingraziata la signora della latteria e ha cenato a Parmigiano. 

E il Traspamarito è ancora un po' stupefatto per come in mezzo al nulla apparente gli abbia recuperato il Parmigiano annusando semplicemente l'aria!



Questo post è dedicato alle popolazioni terremotate dell'Emilia. Perchè non si deve dimenticare. 
Abbiamo cercato invano di comprare il Parmigiano terremotato, speriamo di riuscirci prossimamente. 

Nessun commento:

Posta un commento

L'educazione è molto apprezzata