box google adsense orizzonatale

venerdì 16 marzo 2012

Le mamme dell'asilo

Per una serie di circostanze lavorative fortuite (per la Trasparelena-lavoratrice) e fortunate (per la Trasparelena-mamma) settimana scorsa ho avuto l'occasione di andare a prendere la BambinaGrande all'asilo per ben due giorni consecutivi.
Se non consideriamo il primo giorno, che ero sveglia dalle 5 ed ero stata in ufficio dalle 5.30 alle 15.00 e quindi non ero in me, il secondo giorno ho un po' osservato la situazione.

Contrariamente a quanto immaginavo, non solo i nonni vanno a prendere i bimbi all'asilo.

Indossavo i jeans, le sneackers e la giacca di piumino (praticamente uguale a come ero vestita in ufficio) e la borsetta. Borsetta blu e scarpe grigie, che la Traspanonna ci ha rinunciato a farmi andare in giro con la borsa abbinata alle scarpe.

Sono arrivata un po' in anticipo, per prima praticamente, e mentre ero li che aspettavo sono arrivate

  1. una mamma decisamente più vecchia di me (ma troppo giovane per essere una nonna), o meno ben conservata di me, in evidente sovrappeso, con _EHM_ i pantaloni della tuta sformati neri, le sneackers di coccodrillo e la giacca _e il cellulare incollato all'orecchio, niente borsetta
  2. a seguire una mamma poco più vecchia di me, non in sovrappeso, con i pantaloni della tuta sformati neri, le scarpe da tennis (fiuuu) e un maglioncin peruviano di una taglia in meno della sua pieno di pelucchi, zaino in spalla
  3. a seguire una terza mamma, sempre più vecchia di me in sovrappeso con i pantaloni della tuta blu, le sneackers e un maglioncino di cotone blu stretto e tristissimo. Senza giacca. Senza borsetta, con la borsa della piscina della figlia.
A questo punto siccome la mamma 3 la conosco e mi son messa a chiacchierare ho finito di osservare. Per fortuna, se no mi veniva la depressione.

Ora, mi son fatta le seguenti ipotesi
  1. Erano in libera uscita come me, cioè erano li in via eccezionale e non hanno avuto voglia di cambiarsi quindi sono venute coi vestiti da casa (ma perchè, dico io? ma tuo figlio/a non si merita una mamma carina? non dico elegante con truccoeparrucco, per carità, ma almeno non in pigiama)
  2. Erano part-time o casalinghe/disoccupate e quindi a prendere i figli ci vanno sempre. Si ma perchè in tuta, mi domando? Perchè far passare questo messaggio disoccupato=sciatto o casalinga=abruttita? Mia mamma è casalinga ma per venire a prendermi a scuola ricordo che si cambiava, non teneva gli stessi vestiti che aveva in casa, si pettinava e si truccava pure un po'!
  3. I pantaloni della tuta sformati sono il nuovo trend e io me lo son perso, anche perchè per me tuta=pigiama, e ci esco solo quando vado a yoga (ma ho una tuta dedicata, non è certo la stessa che uso in casa)
Altra cosa che mi ha fatto pensare è che alla mattina, al pre-orario, quando accompagno la BambinaGrande, le mamme che si incontrano (tranne una, in effetti) sono tutte giovani e/o dinamiche e soprattutto vestite meglio. Quasi tutte sportive eh, però non in tuta.

Perchè diciamocelo, un paio di jeans non lo si nega a nessuna!!!

*nota: Trasparelena non è trendsetter, non mette i tacchi, non si trucca se si esclude la crema idratante, spesso non si pettina. Predilige le scarpe da tennis o le ballerine, o gli stivali ma sportivi. Porta solo borsette a tracolla, perchè tutte le altre le perde/cadono/scivolano/dannofastidio. Vestirebbe solo in jeans. Blu. Senza strappi, scoloriture, scuciture.  Siccome deve andare in ufficio alterna con gonne al ginocchio (come minimo), in velluto d'inverno, cotone d'estate. Portate con calze 40den, scure o colorate e stivali, o senza calze con i sandali, a seconda della stagione. Al mare mette la minigonna, perchè non la conosce nessuno.

2 commenti:

  1. Io quando non vado a lavorare tendo ad "accozzarmi" perché sono pigra quindi se facessi la mamma full time forse diventerei così ma forse no perché quando sono in ferie o nel fine settimana mi rilasso anche da questo punto di vista mentre se avessi più tempo per me (e questo sarebbe possibile se non lavorassi) magari presterei più attenzione al look...boh!
    Pensiero contorto, non so se si è capito ;-)

    RispondiElimina
  2. @MaQ: io in effetti in ufficio vesto casual (faccio l'informatico, e l'informatico già se è pulito è grasso che cola _ehm_ quindi col mio jeans, maglietta, pullover, ballerina e profumo di sapone faccio sempre un figurone!) per cui non mi viene di rilassarmi ulteriormente con l'abbigliamento, nel weekend!

    RispondiElimina

L'educazione è molto apprezzata