box google adsense orizzonatale

giovedì 1 settembre 2011

Delle feste di compleanno dei nani, e di asocialità

Non ricordo se ho già scritto su questo argomento, che ciclicamente peraltro mi si ripropone.
La BambinaGrande è stata invitata alla festa di compleanno di due amichette. Due insieme.
Una, che le sta molto simpatica, fa il compleanno a settembre, più o meno vicino alla data della festa.
L'altra, con la quale non è che si prendano molto, li fa a luglio.
Ora

  1. che senso ha fare la festa a settembre per un compleanno a luglio? a casa mia si chiama "fatemi il regalo" e basta
  2. se questa che fa gli anni a luglio fa la festa a settembre noi dovremmo per la BambinaGrande che ha il compleanno al 14 agosto fare la festa pure noi a settembre/ottobre? 
Dunque
il punto 2 non esiste. Non esiste fare la festa di compleanno così lontano dalla data di compleanno. 

Io le feste di compleanno non le amo particolarmente, e comunque a me fare una festa di compleanno dà sempre  quella sensazione di accattonaggio di regali (oltre allo sbattimento organizzativo che però potrebbe pure essere divertente)
Tuttavia alla BambinaGrande organizziamo sempre una festa con i nonni. Anche se io non amo la cosa.
E lo scorso anno che eravamo in vacanza vicino ad amici con figlio suo coetaneo, la cui mamma è la Madrina della BambinaGrande, abbiamo fatto una festicciola pure con loro. Perchè abbiamo potuto farlo il giorno del compleanno (o il giorno prima, ora non ricordo... comunque nelle immediatezze)

Ieri sera, comunque, le ho chiesto se vuole andare alla festa di queste due amichette. E cosa mi ha risposto?
"no mamma non voglio, non mi piacciono le feste"
E in effetti ha ragione. Non ci vuole mai andare, alle feste di compleanno, perchè ci sono animatori che fanno fare giochi "costretti" che lei gioca, c'è confusione e si mangia pane e nutella (che lei odia, degna figlia di sua madre)
L'unica festa a cui siamo andati quest'anno è stata in un parco di gonfiabili e si è convinta solo perchè c'erano appunto i gonfiabili. Al momento della torta se ne voleva andare via.

Staremo crescendo una bambina asociale (o sociopatica e anaffettiva, come direbbe Seavessi)?

In effetti riflettendoci è una bambina socievole, ma solo con chi decide lei. E comunque un bambino alla volta, massimo due. Di più son troppi, e allora piuttosto gioca da sola. E non ama i giochi organizzati, gli animatori, gli istruttori. 
Ora speriamo di riuscire a farle fare un corso di pattinaggio sul ghiaccio, pure se ha già ribadito più volte al Traspamarito che lei vuole pattinare con lui, non fare un corso con lui che la guarda. 

Ma sarà normale a 5 anni un comportamento del genere? O la dovremmo spingere verso maggiore indipendenza? Ma poi è giusto forzarla? Ecco secondo me no...

10 commenti:

  1. Io non mi porrei alcun problema, è una bambina con le idee molto chiare e se si deve divertire non ha alcuna voglia di sentirsi dire come "deve" farlo, stai serena che appena arriva alle elementari sarà un turbinio di feste di compleanno...e ad alcune vorrà andare. Hai una bambina splendida e matura, per la sua età, oltre che capace di pensare con la sua testa...e credo che questa sia una grande fortuna. Un abbraccio, Daniela

    RispondiElimina
  2. sono ritornata proprio oggi da una festa di compleanno...e non mi è piaciuto! non conoscevo nessuno, ma neppure mio figlio conosceva nessuno a parte l'invitato (2 anni). Ho avuto un po' l'impressione che sia una cosa che si fa più per le mamme che per i figli, e mi può andare anche bene, ma allora giù la maschera e facciamo un bell'aperitivo di gruppo!

    RispondiElimina
  3. Psss, c'è una bella notizia (spero :P) per te sul mio blog, hai vinto il mio blog candy ^_^

    Laura --LO--

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo con Cocchina... anche secondo me si fanno le feste per i genitori... Abbiamo partecipato ad un'unica festa di compleanno e Bebè non si è divertito... è stato tutto il tempo appiccicato a me... non ha socializzato... anche lui ama stare con uno o due bambini... io mi sono fatta mille paranoie...
    La tua bimba ha le idee chiare... mi piace!
    Ps. Non vi piace la nutella?? Dimmi come si fa... è una pozione magica che annulla l'attrazione verso quella crema... ti prego dimmelo!!!

    RispondiElimina
  5. anche io, come te e tua figlia, non amo particolarmente questo tipo di feste di compleanno... per fortuna che ora sono giunta al termine del percorso: quest'anno ci sarà l'ultima per i gemelli e i vari amichetti (i miei figli invece si divertono molto in queste occasioni...)poi, con il passaggio alle medie li spedisco tutti in pizzeria a mangiar la pizza e che festeggino lì :)......

    RispondiElimina
  6. @Daniela: si devo ammettere che è una 5-enne molto decisa (ehm, è stata molto decisa da subito in effetti)
    @Cocchina: infatti il tuo post mi ha ispirato il mio e anche secondo me è una cosa che si fa più per i genitori (e appunto per raccattare giochi e regali)
    @Tatina: la mia è più grande di Bebè ma in tutto saremo andati a due-tre feste (peraltro un po' obbligandola per evitare che rimanesse isolata dal resto dei coetanei) ma si è divertita veramente solo a quella con i gonfiabili
    @busy: se si divertisse la porterei...

    RispondiElimina
  7. la tua bambina è sanissima e giustamente selettiva...che non a tutti piace far cagnara...anche martina è molto meno caciarona e più trattenuta....lo fa solo con chi vuole e se vuole!

    RispondiElimina
  8. LA tua bambina è assolutamente invidiabile...sapere cosa si vuole nn è da tutti, non uniformarsi agli altri non è da tutti ...ma soprattutto queste due cose sono meravigliose se pensi che tua figlia ha solo 5 anni....

    RispondiElimina
  9. @diana: si è vero che è selettiva
    @franci: grazie!

    RispondiElimina

L'educazione è molto apprezzata