box google adsense orizzonatale

lunedì 28 marzo 2011

Sos Tata sono io

Vagone della metropolitana, mattina presto del primo giorno con l'ora legale, quindi un'ora prima dell'ora normale.
Allegra famigliola composta da padre, madre figlia 5-enne, figlia 2-enne e (credo) zia.
La figlia 2 enne sta seduta sulla gamba del padre e sta piantando un capriccio urlando a più non posso.
La madre, allora per farla tacere decide di assecondare il capriccio - primo errore, così la bambina capirà che il capriccio le permette di ottenere ciò che vuole
Per assecondare il capriccio tale madre si fa dare un cordino per capelli dalla figlia 5-enne, la quale cerca di rifiutarsi e discute un po'. Alla fine la madre le dice di non rompere e mollare il cordino (non ricordo esattamente le parole ma il succo era quello) e con quel cordino fa un codino alla 2-enne che magicamente smette di piangere e anzi se la ride di gusto.
A questo punto la 5-enne si mette silenziosamente a piangere offesa, perchè quel cordino era il suo, la sorella ne aveva uno pure lei ma aveva deciso di lasciarlo a casa e quindi ora che non l'aveva non era giusto che usasse il suo.
La madre l'ha ignorata bellamente, dato che non faceva molto rumore. Il padre le ha detto di fare la "bambina adulta" e di non piangere.

Ora, io ho una figlia sola, ma sono inorridita. Mi veniva voglia di alzarmi e dirgliene 4 a quella madre, e pure di dire alla 5-enne che aveva ragione lei, che doveva piantare un paio di urli e rotolarsi per terra che di certo avrebbe ottenuto giustizia.

Io ho una figlia sola, ma comunque la piccola l'avrei lasciata piangere, al più le avrei detto che se non smetteva di piangere sarebbe pure finita in punizione a zero caramelle (o zero cartoni o zero cioccolato o zero qualcos'altro) per tutto il giorno.
E comunque non avrei coinvolto la sorella grande nella questione.

E dire a una 5-enne di fare la bambina adulta è una cosa ridicola. Una contraddizione in termini.

Ecco, mi sento tanto la tata Lucia...

La BambinaGrande osservava allibita, tanto che poi mi son sentita di spiegarle che quella mamma non avrebbe dovuto far piangere la grande per far smettere la piccola...

Oltretutto si stava andando a fare la Stramilano, era una giornata di festa. Non era un obbligo.

2 commenti:

  1. Sono d'accordo con te....ma sappi che a volte non è così facile.
    Mi è capitato anche a me in momenti di crisi di fare certi errori e davvero sono solita anche io lasciare in capricci e cercare di essere giusta con entrambi i figli. Ma siamo umani e magari quella madre non ce la faceva più...insomma, hai ragione ma io non giudicherei così in modo frettoloso.

    RispondiElimina
  2. @wwm hai ragione, io non ho due figli e magari non posso capire, però essere esasperati già alle 7 di mattina mi sembra un po' prestino...
    e comunque la figlia grande avrà pianto minimo 15 minuti ed è stata ignorata per tutto il tempo salvo dirle di fare la bambina adulta... a me 'sto bambina adulta mi ha fatto veramente incavolare

    RispondiElimina

L'educazione è molto apprezzata