box google adsense orizzonatale

mercoledì 15 settembre 2010

Per solidarietà - ovvero come spiegare il concetto di solidarietà a una 4-enne e uscirne devastati

Ieri sera io e la BambinaGrande guardavamo in dvd La Bella Addormentata nel Bosco.
Arriviamo alla scena in cui Aurora si punge col fuso e si addormenta e le BuoneFate addormentano anche tutto il regno.
BambinaGrande: "Mamma, perchè le fate addormentano tutti quanti?"
Trasparelena: "Eh, li addormentano per solidarietà con la principessa..."
BambinaGrande: "eh? perchè?"

--- Primo tentativo di spiegazione --- sottofondo di rumore di unghie (mie) che stridono sui vetri dove sto cercando di arrampicarmi colta alla sprovvista

Trasparelena: "Supponiamo che tu abbia 2 biscotti e il tuo amichetto M pure abbia 2 biscotti. Supponiamo che ad un certo punto a M i biscotti cadano per terra, tu allora gli dai uno dei tuoi biscotti per solidarietà"
BambinaGrande: "ma tutti e due gli devono cadere? non potrebbe cadergliene solo uno?

--- Secondo tentativo di spiegazione --- prendiamo un caso più vicino alla realtà

Trasparelena: "Supponiamo allora che tu abbia un cracker e M pure ne abbia uno. Supponiamo che a lui gli cada per terra. Tu allora gli dai un pezzo del tuo per solidarietà, giusto?"
BambinaGrande: "Ma se in cortile per caso c'è anche il suo nonno, lui (il nonno) non potrebbe dare a M un altro cracker?"

--- Terzo tentativo di spiegazione --- figurarsi se la BambinaGrande fa cadere per terra qualcosa di commestibile!

Trasparelena: "Va bene, allora supponiamo che M abbia un cracker e tu pure ne abbia uno e a te cade...
BambinaGrande: "A me non cade, casomai cade a M!!!"

--- Quarto tentativo di spiegazione --- rasentando lo sfinimento

Trasparelena: " OK, allora tu hai un cracker
BambinaGrande: "No, facciamo che ho un grissino!"
Trasparelena: "Perfetto, tu hai un grissino, M ha un grissino. A M cade il grissino e tu allora gli dai un pezzo del tuo per solidarietà"
BambinaGrande: "Va bene, però solo una briciolina!"
Trasparelena: "..."
BambinaGrande: "Dai mamma che ti aiuto a stendere!"


Ecco, avrà capito?

4 commenti:

  1. lo so lo so è difficile...ti capisco a volte pure io mi dico: ma perchè mi sono andata a ficcare in queste spiegazioni "spinose"... comunque hanno sempre un loro modo per capire ma per farti passare per "inadatta" a qualsiasi spiegazione... :)

    RispondiElimina
  2. sei troppo forte. adoro come scrivi e quello che scrivi, nn ho figli, ma mi immagino come possa essere difficile far capire certe cose!
    A presto
    Enrica

    RispondiElimina
  3. lo so che c'entra poco, ma vi siete accorte che quasi tutte le figure negative delle fiabe sono donne???

    RispondiElimina
  4. @MammaMaggie, no dai, ci sono anche degli uomini: jafar di Aladdin, il maggiordomo degli aristogatti, il cattivo de "la Bella e la Bestia" (ora mi sfugge il nome), e infine il cattivo de "La principessa e il ranocchio". Dai più o meno siamo pari, no? :-)

    @Il cucito per ME, grazie sei molto gentile!

    @Twins, ieri sera è stata veramente dura :-)

    RispondiElimina

L'educazione è molto apprezzata