box google adsense orizzonatale

martedì 9 ottobre 2007

L'uomo dell'anno

Sabato sera abbiamo preso questo film in DVD. Devo dire che l'abbiam trovato veramente carino. Per una recensione potete guardare qui
Nonostante la recensione non sia molto incoraggiante a me il film è piaciuto molto e mi ha suscitato un paio di domande:



  1. Beppe Grillo l'avrà visto prima di lanciarsi nel suo V-day?

  2. Ce lo vediamo Grillo come presidente del consiglio?


Da qui un paio di considerazioni: a parte le iniziali analogie tra la Grillo-politica e il film, Grillo dice di non volersi candidare. D'altronde criticare è facile, si fa presto a dire cosa non va bene, però di fatto Grillo non propone niente, non dà alternative valide, non offre soluzioni ai problemi (o almeno quasi mai). Spesso infatti le decisioni vengono prese come "il minore dei mali" e non solo perchè sono buone decisioni. Con questo non voglio difendere questo governo nè quello precedente, è che sono straconvinta, purtroppo, che a prescindere da chi governa è inevitabile che ci debba sempre un po' adattare.
Vorrei anche consigliare ai suoi adepti, i cosiddetti "Grillini" di non lasciarsi troppo tentare dalle varie trasmissioni politiche perchè Grillo è un grande comunicatore (oggettivamente, secondo me) ed è molto difficile dibattere su quello che dice. Questo perchè domenica l'altra su rtl102.5 abbiamo sentito un ragazzo bresciano che ha fatto veramente una pessima figura.
Comunque non divaghiamo: bel film, molto simpatico, molto interessante l'analogia con la situazione italiana attuale (probabilmente casuale) e abbastanza coraggioso il film (nonostante la recensione dica il contrario) a denunciare brogli nell'elezione di Bush e commistione dello stesso con le multinazionali del petrolio.
E poi Robin Williams è sempre Robin Williams!!!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

L'educazione è molto apprezzata